Incontro con ANDREA MOLESINI

Andrea Molesini nasce a Venezia nel 1954 e lì vive tuttora.
Ha insegnato Letterature comparate all'Università di Padova.
Ha scritto diversi libri ma quello che ha ottenuto più riconoscimenti ed è stato tradotto in inglese,francese,tedesco,spagnolo,olandese,norvegese,serbo-croato e ungherese è "Non tutti i bastardi sono di Vienna" pubblicato per Sellerio nel 2010.
Questo libro gli è valso diversi premi nel 2011: il Premio Campiello, il Premio Comisso, il Premio Città di Cuneo Primo Romanzo, il Premio Latisana.
Ha vinto vari premi anche prima.
Ha ricevuto la cittadinanza onoraria del Comune di Refrontolo (dove è ambientato "Non tutti i bastardi sono di Vienna")in seguito al grande successo del libro.
Continua a scrivere per Sellerio ma ha scritto anche per altre case editrici importanti come Mondadori o BUR.
Scrive in modo poliedrico e toccando vari temi e vari generi.
Il libro che presenterà l'11 giugno è "Il rogo della Repubblica" che uscira il 27 maggio 2021 per Sellerio
 «Venezia 1480. Tre ebrei bruciati in piazza,
una giustizia che cede all’intolleranza.
Una tragedia destinata a ripetersi in ogni
tempo e luogo. Tra storia e invenzione il
nuovo avvincente romanzo dall’autore di
Non tutti i bastardi sono di Vienna, Premio Campiello 2011».
SELLERIO
 
«Molesini è bravo nel tinteggiare personaggi,
anche minori, e nel guardare le loro
storie come di traverso, con una lingua pulita
e avvincente».
Stefano Salis, IL SOLE-24 ORE
 
«Una scrittura ben calibrata e curata, non
priva di momenti da tratti poetici, ben
giocata nei dialoghi e anche nelle screziature
dialettali».
Ermanno Paccagnini,
LA LETTURA - CORRIERE DELLA SERA
 
PRENOTAZIONI ESAURITE
 
Molesini 080621